Forno a microonde: come scegliere il migliore per caratteristiche, dimensione, programmi e consumo

Un forno al microonde dovrebbe solo riscaldare il cibo, giusto? Beh, non tutti i forni sono creati uguali. Con così tante scelte, è difficile sapere cosa si dovrebbe cercare in un forno a microonde. In questo articolo vi aiuteremo a fare la vostra scelta.

Forno a microonde: cos’è?

I forni a microonde usano le radiazioni a microonde per riscaldare il cibo. Le microonde vengono assorbite da acqua, grassi e zuccheri, facendoli vibrare rapidamente. Questo fa sì che il cibo si riscaldi.

Riscaldare il cibo con le microonde è molto efficiente rispetto ai metodi convenzionali, perché le microonde possono riscaldare direttamente le molecole all’interno del cibo. I forni convenzionali devono riscaldare l’aria intorno al cibo, e poi l’aria riscalda il cibo.

Un forno a microonde è un dispositivo che cuoce o riscalda il cibo per riscaldamento dielettrico utilizzando radiazioni a microonde nello spettro elettromagnetico con frequenze comprese tra 300 MHz e 300 GHz, anche se alcune bande di frequenza più alte sono utilizzate per applicazioni di riscaldamento industriale. Questa vasta gamma di frequenze corrisponde a lunghezze d’onda da dieci centimetri fino a un millimetro, con frequenze tra 30 GHz e 300 GHz comunemente utilizzate per la cottura.

I programmi di un forno al microonde

Il forno a microonde è un elettrodomestico da cucina estremamente versatile. Oltre alla cottura a tempo, molti modelli includono una varietà di programmi che facilitano la cottura di più tipi di cibo. Ogni programma offre diversi tempi di riscaldamento e di cottura per diversi tipi di alimenti, garantendo i migliori risultati possibili.

Il primo passo è selezionare un programma tra quelli disponibili sul tuo forno a microonde. La selezione esatta varia a seconda del modello, ma i tipi comuni includono:

scongelamento: questo programma scongela i cibi congelati, come la carne o la pasta. Alcuni modelli dispongono di tempi di scongelamento preimpostati in base al peso del cibo; in caso contrario, è possibile inserire il proprio tempo di scongelamento regolando manualmente le impostazioni di potenza e tempo.

Il programma crisp è stato progettato per dare una consistenza più croccante quando si cucinano piatti gustosi come la pizza o la quiche, normalmente ottenuta con metodi di riscaldamento convenzionali come la griglia o il forno. La funzione crisp utilizza una combinazione delle funzioni microonde e grill per creare questo effetto in meno tempo di quello necessario per cucinare con una sola di queste funzioni.

Programmi preimpostati: la maggior parte dei forni a microonde ha programmi preimpostati per piatti come patate, popcorn o crocchette di pollo, in modo che non sia necessario indovinare la quantità di tempo e di potenza necessari per prepararli correttamente.

Cottura a vapore: con il programma cottura a vapore puoi cucinare in modo sano, preservando le vitamine e i minerali del tuo cibo. Riscaldare: se vuoi riscaldare il cibo freddo, tutti i forni a microonde hanno un programma di riscaldamento per questo scopo.

Forno al microonde: dimensione dei migliori

Di quale dimensione di microonde hai davvero bisogno?

La risposta dipende da alcuni fattori: quanto spazio hai in cucina, per quante persone cucini e se hai intenzione di preparare grandi piatti. Dipende anche se hai intenzione di usare il tuo forno a microonde principalmente per riscaldare gli avanzi o per cucinare pasti completi.

Una regola empirica è che 1 piede cubo è sufficiente per riscaldare cibi precotti in un piatto o in una ciotola, mentre 2 piedi cubi sono sufficienti per cucinare casseruole e altri piatti, oltre a permettere di riscaldare più di un piatto allo stesso tempo. Quindi, se siete solo in due nella vostra famiglia, un modello da 1 piede cubo sarà probabilmente adatto alle vostre esigenze.

Se hai una famiglia numerosa o vuoi riscaldare grandi piatti di cibo tutti in una volta, vai con un modello da 2 piedi cubi. Se lo spazio è un premio nella vostra cucina, i modelli da banco sono disponibili da 0,7 piedi cubi fino a 1,6 piedi cubi.

Mentre 1 piede cubico microonde sono ampiamente disponibili e convenienti, non possono offrire alcune caratteristiche che i modelli più grandi fanno – come la cottura a convezione e capacità di grigliare (vedi sotto).

Come pulire un forno a microonde?

I forni a microonde sono molto utili, ma allo stesso tempo possono essere molto sporchi se non li tieni puliti e in ordine. Soprattutto se lo usi tutti i giorni. Vi daremo dei consigli su come pulire un forno a microonde in modo molto semplice.

Usa acqua calda e limone: uno dei migliori detergenti fatti in casa è mescolare acqua calda con succo di limone. Puoi farlo nel seguente modo: metti una tazza d’acqua in un contenitore di vetro, spremi mezzo limone e metti il contenitore nel microonde per 5 minuti. Poi lasciatelo lì per altri 5 minuti, in modo che il vapore abbia il tempo di lavorare. Dopo questo tempo rimuovetelo e pulite l’interno con un panno umido o una spugna.

Il limone elimina anche gli odori e lascia il vostro microonde profumato.

Aceto: come il limone, l’aceto bianco aiuta ad eliminare i cattivi odori dall’interno del microonde. Basta mettere 1 cucchiaio di aceto in una ciotola, aggiungere una tazza di acqua e scaldare per 2 minuti. Dopo questo tempo togliete il contenitore, pulite con un panno umido o una spugna e asciugate con un altro panno o carta da cucina.

Bicarbonato di sodio: aggiungere 3 cucchiai di bicarbonato di sodio a 2 tazze d’acqua e mescolare.

Consumo di un forno al microonde

Un forno a microonde moderno medio usa circa 1200 watt. Clicca su calcola per trovare il consumo di energia di un forno a microonde che usa 1800 Watt per 30 minuti al giorno 0.10 euro per kWh.

Puoi anche modificare i campi di input per risolvere qualsiasi valore mancante, come ad esempio quanta elettricità usa un microonde all’ora o quanto costa farlo funzionare ogni giorno.

Vantaggi e svantaggi dei forni a microonde

Ci sono alcuni vantaggi e svantaggi nell’uso di questo elettrodomestico, come in tutti gli altri. Diamo un’occhiata ad alcuni di essi:

Vantaggi dei forni a microonde:

Sono veloci rispetto ad altri apparecchi di riscaldamento come il grill o i forni convenzionali. Riscaldano il cibo molto rapidamente e in modo uniforme, il che fa risparmiare tempo ed elettricità.

Sono versatili in natura e possono essere usati per vari scopi come riscaldare, cuocere al forno, grigliare, arrostire e anche cucinare. Si possono fare tutte queste cose con un solo apparecchio!

Sono di dimensioni compatte e possono facilmente inserirsi in qualsiasi spazio della cucina senza occupare molto spazio. Questo li rende ideali per piccoli spazi come appartamenti o dormitori dove lo spazio è limitato.

Ecco alcuni degli svantaggi dell’uso di un forno a microonde:

Il cibo viene privato del suo valore nutrizionale quando viene cotto nel microonde. Nutrienti come la vitamina B12, B6 e minerali come ferro, zinco e altri vengono spesso distrutti a causa del calore eccessivo.

Le radiazioni a microonde dell’apparecchio possono fuoriuscire, causando vari problemi di salute.

Le microonde, a differenza di altri apparecchi, non possono essere usate per cucinare tutti i tipi di cibo. Per esempio, cucinare riso o pasta in un microonde è infattibile.

Domande frequenti

Si può cuocere il polistirolo nel microonde?

No, non dovresti mettere il polistirolo nel microonde. La schiuma può sciogliersi e deformarsi, e le sostanze chimiche potrebbero infiltrarsi nel tuo cibo quando si riscalda. Alcuni tipi di contenitori da asporto sono sicuri per l’uso nel microonde, ma meglio prevenire che curare – trasferisci il tuo cibo in piatti di vetro o ceramica prima di riscaldarlo nel microonde.

Perché non possiamo vedere le microonde?

La luce visibile è un esempio di radiazione elettromagnetica che i nostri occhi possono vedere. Diversi tipi di luce hanno energie diverse, che i nostri occhi percepiscono come colori diversi. La luce rossa ha una bassa energia, mentre la luce viola ha un’alta energia. L’occhio umano non può vedere le radiazioni a microonde o a radiofrequenza perché questi tipi di radiazioni hanno troppa o troppo poca energia per essere rilevate dall’occhio – i nostri occhi rispondono solo alle lunghezze d’onda visibili.

Cos’è lo “scongelamento”?

Questa impostazione riscalda il cibo quanto basta perché i cristalli di ghiaccio si sciolgano ma non si trasformino in acqua. È meglio per cibi delicati come il pesce e per le verdure congelate. Funziona anche per il pane e altri prodotti da forno che devono essere scongelati senza creare punti caldi.

I forni a microonde cuociono il cibo dall’interno verso l’esterno?

No. Le microonde sono un tipo di onda elettromagnetica che viene assorbita da acqua, oli, grassi e zuccheri. I forni a microonde producono onde che vengono riflesse dall’interno metallico del forno per creare un modello di onde stazionarie che cuoce il cibo in modo simile ai forni a convezione.

Recensioni e opinioni

“Ho un forno a microonde GE Spacemaker II. È fantastico, io e mia moglie lo usiamo spesso. Adoro la cottura con sensore automatico. Se vuoi riscaldare qualcosa, devi solo metterlo dentro e premere il pulsante per quanti minuti vuoi che sia riscaldato e il sensore fermerà il forno al momento giusto. Non devi più preoccuparti di cuocere troppo o troppo poco le cose nel microonde.”

“Devo dire che questo è uno strumento molto utile in cucina. Amo cucinare e cuocere ma a volte non ho tempo. È qui che il mio microonde torna utile.

Ho un microonde Toshiba e ha funzionato benissimo negli ultimi tre anni. È in acciaio inossidabile nero e sembra così elegante sul mio piano di lavoro. I pulsanti sono facili da usare e le istruzioni sono chiare e facili da capire. Posso riscaldare gli avanzi o cuocere le patate in meno di 10 minuti, il che è fantastico per quelle serate impegnative in cui si vuole solo un pasto veloce senza tutto il lavoro. Consiglio vivamente questo marchio!”

“Ho un forno a microonde, è una marca Sharp. Mi piace molto. Lo uso per riscaldare il mio cibo e lo uso anche per cucinare alcuni piatti speciali. Di solito, quando sono troppo occupato per mangiare a casa, porto con me del cibo. Quando arriva mezzogiorno, posso riscaldare il cibo con l’aiuto del forno a microonde. È molto veloce e conveniente. Inoltre, mi aiuta a risparmiare tempo. Inoltre, a volte mia madre cucina alcuni piatti speciali con l’aiuto del forno a microonde. Può finire di cucinare in poco tempo. A mia madre piace cucinare ed è anche brava a cucinare.

Infatti, non solo i suoi piatti hanno un sapore delizioso, ma sono anche belli e attraenti. I membri della mia famiglia si divertono a mangiare a casa nostra perché mia madre cucina ogni giorno cibo delizioso per noi.”

“Amo il mio forno a microonde. È un GE Spacemaker ed è stato con me per circa 15 anni. È un modello sopra la stufa e risparmia molto spazio nella mia piccola cucina. Lo uso per un sacco di cose diverse, ma soprattutto per riscaldare le cose. Non lo uso per cucinare le cose dall’ingrediente crudo al pasto cotto perché il calore non arriva uniformemente da tutto il cibo, quindi alcune parti cuociono più velocemente di altre. Inoltre non mi piace come i cibi tendono a diventare gommosi quando vengono cotti al microonde.

Ho posseduto diversi altri microonde in passato e ne ho usati molti altri: a casa di amici, al lavoro e nelle sale d’attesa (negli studi medici, ecc.). Non mi sono mai piaciuti i microonde Sharp, non durano a lungo e sembrano essere fragili rispetto ad altre marche. Ho avuto buone esperienze con i microonde Panasonic e GE, anche se queste sono le uniche due marche con cui ho avuto esperienza per un periodo di tempo (cioè, più di un microonde).

Il mio attuale microonde funziona ancora bene dopo 15 anni: nessun problema di sorta.”

Conclusione

In conclusione, speriamo che il nostro articolo ti abbia schiarito al meglio le idee e che possa fare la tua scelta. Alla fine ci sono talmente tanti modelli che è impossibile non trovarne uno che ti renda soddisfatto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.