Acquisti online: sempre più diffusa la spesa a domicilio

Fare la spesa online è diventata quasi la quotidianità, soprattutto in questi ultimi due anni in cui la pandemia in corso ha riconfermato tale pratica. Il principale vantaggio riscontrato dagli utenti è rappresentato dal poter scegliere tutto il necessario tramite vetrine virtuali ben fornite, avendo a disposizione solo un PC, uno smartphone o un tablet e una connessione a internet. In secondo luogo, spesso la varietà dei prodotti è anche superiore a quella di alcuni punti vendita fisici. Inoltre, poter usufruire della consegna a domicilio è uno dei punti di forza dei principali e-commerce di settore. Ad esempio, qui su panierebio.com, e-shop specializzato nella vendita di prodotti bio siciliani, si possono acquistare frutta, verdura e tantissimi altri alimenti di qualità e vederli recapitare direttamente a casa. Infatti, mangiare cibo biologico è un’altra tendenza che si sta riaffermando in questi ultimi anni.

Come fare la migliore spesa online

Prima di fare la spesa a domicilio occorre quindi, come prima cosa, capire di quali prodotti specifici si ha bisogno: esistono e-commerce, come visto, specializzati nelle colture biologiche e in questo caso occorre verificare che siano presenti le certificazioni ufficiali. La coltura biologica spesso si riferisce a realtà regionali ben precise che mostrano ad esempio documenti rilasciati da Bio Agricert, un organismo che fin dagli anni ’80 dello scorso secolo applica sia regolamentazioni nazionali che internazionali: un marchio di qualità, quindi, che rende ufficiale la realtà bio.

Poi, ovviamente, le spedizioni proposte dal sito rivestono un’importanza fondamentale, in quanto occorre che vi siano camion refrigerati che possano rifornire in maniera capillare il territorio in un massimo di tre giorni, specie se si tratta di prodotti freschi e quindi deperibili. Anche i metodi di pagamento possono fare la differenza, ma di norma i migliori portali accettano tutti i tipi di carte e alcuni i bonifici bancari o il contrassegno. Sarà anche prioritario poter contare su un servizio clienti puntuale e pressoché istantaneo, per fugare ogni dubbio.

Molti siti, inoltre, danno agli utenti la possibilità, previa registrazione, di ricevere via mail tutti gli aggiornamenti sui nuovi prodotti in arrivo durante la settimana. Non solo, ma se ci si trova bene con un sito è anche possibile usufruire di promozioni, buoni sconto, punti fedeltà e iniziative che coinvolgono anche nuovi utenti segnalati dal consumatore stesso.

I prodotti più richiesti

Soprattutto in ambito biologico, la frutta e la verdura sono tra i prodotti più richiesti: poter portare sulla tavola cibo fresco biologico significa poterlo consumare senza pensieri con la propria famiglia sia crudo che cotto, avendo la certezza che non sono stati usati diserbanti di alcun genere. Di solito, questo tipo di agricoltura prevede che si sfrutti la potenzialità peculiare del territorio senza forzature chimiche, prediligendo la rotazione delle colture e la creazione di ambienti favorevoli a insetti antagonisti di eventuali parassiti dannosi.

Non mancano, tra i prodotti maggiormente cliccati dagli utenti, le conserve, utili per arricchire la dispensa anche con una ricetta dell’ultimo momento: marmellate, prodotti sottolio, sughi pronti e miele sono solo alcune delle proposte. Si possono anche trovare bevande come vini e ai liquori e condimenti come, ad esempio, l’olio extravergine di oliva rigorosamente italiano.

Infine, si ricercano molto anche prodotti artigianali quali la pasta, le farine, i legumi, il formaggio, i dolci, con proposte originali che si riferiscono a un territorio in particolare, a realtà regionali o alla tradizione mediterranea più in generale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.